Search This Blog

26/10/2011

La pigrizia è una virtù

Essere pigri è una vera benedizione, sopratutto in informatica.

Essere pigri permette di lavorare meno e di essere considerati un GURU cosa che permette di lavorare ancora meno e solo su argomenti interessanti.

Ecco alcune spiegazioni sulla filosofia del pigro: 
Il pigro 
  • non vuole rifare le cose più volte; 
  • non vuole  re-inventare la ruota; 
  • Cerca soluzioni semplici (KISS)
  • non vuole essere svegliato di notte; 
  • non vuole passare ore a cercare dove sta un problema
Il pigro quindi, lavora a pieno ritmo per tempi brevi per conseguire gli obiettivi di cui sopra.
Mi considero un grande pigro.

Non ripetere le stesse azioni
Per non ripetere le stesse azioni ho studiato le "espressioni regoli" e i programmi vim e sed che mi permettono in modo rapido di "Estrarre da 10GB di log di Oracle le query che richiedono più di 5 secondi. Le query sono multirighe e il tempo impiegato è scritto alla fine". Vi garantisco che consegnare il lavoro in meno di una giornata (in realtà 30 min ma non bisogna essere troppo efficenti) mi ha fatto guadagnare molti punti con il DBA.

Di esempi cosi ne ho tantissimi e oltre a permettere di riposare vi garantiscono lo status di guru!

Non reinventare la ruota
Se vi si chiede qualche cosa che sentite come complicato, prima di partire in quarta, cercate online o altrove se non esiste, un'idea, un prodotto, una persona o un oggetto che faccia su per giù quello che vi serve. Sfruttare il lavoro degli altri è spesso meglio che partire alla scoperta. I pionieri spesso non arrivano a destinazione.

Internet e le reti informatiche sono tutte facilmente paragonabili ai servizi di comunicazione a distanza, esistenti da quando è stata inventata la scrittura (e la lettura ;) I concetti base sono sempre gli stessi sia che il mezzo trasmissivo venga fatto da uomini, cavalli, segnali di fumo, computer.
Si tratta di trasmettere un'informazione tra punti distanti ovviando alle limitazione fisiche del mezzo trasmissivo con tappe intermedie che (cercano) di avvicinare il messaggio integro sempre più vicino alla sua destinazione finale :
uomini: quando non ce la fai più a correre o passi il messaggio ad un prossimo messaggero
cavalli: il poney express prevedeva delle tappe per permettere ai cavalli di riposare
segnali di fumo: ci sono sempre vari indiani sulle classiche montagne piatte dei canyon impegnati a ripetere il messaggio per farlo arrivare a destinazione
computer: i cavi hanno una lunghezza massima e sono i cosiddetti router che si occupano di trasmettere il messaggio sempre più vicino alla destinazione

KISS
KISS è un acronimo dell'esercito inglese (si si lo so che è anche un gruppo rock) che basato su i sani principi della pigrizia individua nelle soluzioni semplici le migliori e più eleganti soluzioni.

Parlando di eleganza prendiamo ad esempio lo sciaquone : se dovesse essere inventato oggi sicuramente verrebbe usato l'eletricità mentre grazie ad una "semplice" forma dello scarico compie il suo lavoro grazie alla pressione dell'acqua, funziona anche senza corrente (anche se mirare è problematico) e con acqua calda o fredda!

In generale cercate di usare una soluzione semplice vi tornerà utile per il futuro, per replicare, spiegare, migliorare.

Non essere svegliato di notte
Questo obiettivo è il fondamento di una nuova (più o meno) metodologia di gestione dei sistemi e architetture che cerco di mettere in piedi per diventare un super guru della pigrizia.
In informatica per non essere svegliato di notte bisogna:
  • Controllare che tutto funzioni bene prima di andare a dormire. Non controllate tutto a mano, seguite il punto uno e automatizzate il tutto, voi dovete solo leggere una mail ogni sera.
  • Avere scritto la documentazione necessaria per permettere alla guarda notturna di risolvere senza svegliarvi
  • O non farsi dare le reperibilità notturne! Li entriamo nella capacità di spadulare o raggirare paduli non attinenti a questo documento
Non perdere tempo a cercare un problema
Se un problema si presenta e vi tocca risolverlo allora il vostro obiettivo è di indicare che la soluzione richiede minimo 4 ore, risolvere in 30 minuti e "pigrare" per 3 ore 30 minuti. Per raggiungere questo scopo è necessario organizzare i vari aspetti del vostro sistema (grande o piccolo che sia) in livelli. Ogni livello comunica solo con il livello sopra e quello sotto ed esegue una quantità limitata di azioni. 

L'uso di  questo sistema permette di individuare il livello del problema velocemente. Essendo il livello limitato nelle cose che sa fare trovare il problema non può essere troppo complicato (anche se...) .

Per convalidare quanto detto vi garantisco che quasi tutti i sistemi informatici seguono questa filosofia di vita: tutta l'informatica è fatta a strati, copiano la vita reale o idee precedenti, cercano di semplificare le cose, automatizzano tutto (o quasi) e funzionano 7/7 h24 per non farci svegliare.

Conclusione
Siate pigri ma commentate grazie :-)